L’untore clicca nella rete

228 vittime al tempo dei social

È questo il numero di donne e non solo che si pensa abbiano avuto dei rapporti sessuali non protetti con Claudio Pinti, trentaseienne di Ancona, consapevole di essere sieropositivo e arrestato perché denunciato dalla sua ex rimasta infetta.

Al vaglio degli inquirenti le innumerevoli chat dello stesso, utilizzate per adescare vittime ignare.

Detto questo, mi chiedo, com’ è possibile che un uomo abbia avuto 228 rapporti sessuali e di contro perché nessuno dei suoi partner abbia sentito l’esigenza di proteggersi?

La rivoluzione digitale ha sconvolto ogni semplice regola scompaginando anche l’unica cosa che c’era rimasta: gli occhi negli occhi.

L’amore al tempo della rete non esiste.

Continuerò a dirlo senza filtri.

Ci si può incontrare con comuni intenti mentali e far nascere piacevoli amicizie, ma la trasformazione radicale del rapporto non certo avviene con like, cuoricini, risate finte e commenti delle volte anche superflui.

Ormai il web è diventato un luogo così promiscuo che anche il solitario di Montepulciano o la timida di Pescasseroli riescono, per la legge dei grandi numeri, a trovare un fiato che respiri.

Questo, fin quando rimane circoscritto nella singolarità del caso, è semmai nell’incontro perfetto, voglio anche giustificarlo, ma che si possa pensare di trovare l’uomo o la donna della propria vita qui su, per favore, svegliamoci tutti.

Già abbiamo la politica, e se prima era fatta da grandi statisti seduti ad un Congresso con Metternich che già allora considerava l’Italia un’espressione geografica e nulla più, a mio dire non è che siamo cambiati poi tanto, adesso si affida alla rete anche per proclamare e semmai scrivere un decreto legge.

Cerchiamo di salvare almeno la dignità del sentimento.

La vita in due è fatta di costruzione, scazzi e mazzi e prima di ogni cosa ci dovrebbe essere quel benedetto corteggiamento con un approccio che bontà divina non può essere per tutti uguale.

La Rete, i social, hanno cambiato le persone, e non in meglio.
Semplicemente hanno scisso la conquista di provare amore con un sincopatico ritmo dettato unicamente dal web.

 

Lascia un commento